Ecco le opere premiate dalla giuria composta da Walter Fasano (presidente), Pamela Diamante (sezione film d’artista) e Cecilia Ermini (sezione cortometraggi) durante la sesta edizione di The Next Generation / Timeless.

Miglior cortometraggio

LA TECNICA di Clemente De Muro, Davide Mardegan (CRIC)

«Per il sorprendente equilibrio fra linguaggio, coscienza espressiva e sguardo desiderante».

Miglior cortometraggio

BEING MY MOM di Jasmine Trinca

«Al suo primo cortometraggio, dimostra una notevole maturità espressiva, facendo propria la vivacità espressiva del cinema francese senza tetto né legge».

Miglior regia (ex aequo)

L’ULTIMO SPEGNE LA LUCE di Tommaso Santambrogio

«Un piccolo gioiello che sfugge alle gabbie del puro tecnicismo bilanciando racconto e direzione autoriale»

Miglior film d’artista e Miglior Timeless

MALGRADO TUTTO
di Alessandro Focareta

«Per la semplicità esecutiva con cui Focareta attua una raffinata e poetica riflessione sul ruolo dell’immagine conducendoci fin dentro la camera, spazio in cui lo sguardo dello spettatore si fonde con quello della macchina. Al dispositivo viene dunque donata una libertà compositiva che genera immagini viventi, autonome, in un’autentica ricerca di alterità. Aprirsi al possibile attraverso differenti rappresentazioni del reale, nell’immobilità di quel presente assolutistico vissuto nel 2020, dimostra ancora una volta il potere di sconfinamento che solo l’arte ha».