Vi presentiamo la selezione ufficiale dei corti in concorso, scelti dalla direzione artistica di The Next Generation 2019, che verranno proiettati al Cineporto di Bari il 14 e 15 novembre. Fra questi, la giuria composta da Cosimo Terlizzi, Beatrice Fiorentino, Simone Bozzelli e Annalisa Zito sceglierà i vincitori dei premi miglior regia, miglior cortometraggio, miglior attore/attrice.

Mon amour mon ami
di Adriano Valerio

• Sinossi
Daniela e Fouad vivono a Gubbio, nelle colline umbre, ma entrambi vengono dal mare. Lei è di Bari e lui di Casablanca. I loro fisici portano i segni di una vita dura e segnata da una grave dipendenza dall’alcool. Si sono incontrati per caso e hanno iniziato a prendersi cura l’uno dell’altra, facendo crescere tra loro un forte legame. Fouad si è trasferito da Daniela e hanno vissuto insieme per due anni sotto lo stesso tetto. Ma ora che Fouad ha bisogno di un permesso di soggiorno, per avere l’assistenza sanitaria, ha chiesto a Daniela di sposarlo. Lei sembra accettare ma pochi giorni prima del matrimonio, l’ambiguità dei sentimenti di Fouad inizia a preoccuparla. Dunque è possibile organizzare un matrimonio con qualcuno che ti ama davvero?

 

Il regista
Adriano Valerio, laureato in Giurisprudenza allʼUniversità Statale di Milano con una tesi sul “Reato di vilipendio della religione di Stato nel Cinema Italiano”, ha studiato cinema con Marco Bellocchio prima di trasferirsi a Parigi, dove ha conseguito un Bachelor of Fine Arts allʼÉcole Internationale de Création Audiovisuelle et de Réalisation. Nella stessa scuola, è tuttora docente di Regia e Analisi del Film. Collabora inoltre con lʼAcadémie Libanaise des Beaux Arts di Beirut, lʼIstituto Marangoni di Parigi e l’Istituto Italiano di Cultura (Parigi). Ha partecipato al Talent Campus della Berlinale e alla Locarno Film Academy.

Il suo cortometraggio 37°4S ha vinto il David di Donatello (2014) e il Premio Speciale del Nastro dʼArgento (2014), oltre che la Menzione Speciale al Festival di Cannes (2013).
Il suo ultimo cortometraggio Agosto ha vinto una Menzione Speciale al Festival di Venezia (2016).
Il suo primo lungometraggio Banat è stato presentato alla Settimana della Critica al Festival di Venezia (2015) e nominato al David di Donatello per il Miglior Regista Esordiente.

Mon amour mon ami
(Italia 2017 / 15’)

Regia / Adriano Valerio
Soggetto e sceneggiatura / Adriano Valerio
Cast / Fouad Miftah e Daniela Brandi